14.4 C
Rome
giovedì, Agosto 11, 2022

Una gita fuori porta tra i vitigni de Le Rose // Un’Azienda al Giorno

L’autunno porta con sé i colori caldi, il verde lascia spazio al giallo e al rosso, viali e chiome folte; così il ciclo della natura non smette di stupire per la sua bellezza. Fantastico è lasciare la città e dirigersi in campagna, come fosse una necessità fisiologica. Senza andare troppo lontano dalla caotica capitale c’è un’oasi che affaccia sul Circeo e le Isole Pontine, coperta alle spalle dai monti vulcani: l’Azienda Agricola Le Rose.

 

1288_AziendaAgricolaLeRose_2

 

Una zona eccellente per la coltivazione della vigna, predisposta per un’agricoltura biologica che punta alla creazione di prodotti buoni, sani e sostenibili che possano rappresentare al meglio le potenzialità dimenticate del nostro territorio.

Questa scommessa nasce nel 2003, la perseveranza e la tenacia dell’enologo Luca D’Attoma, ha permesso l’affermarsi convinto dell’etichetta “Colle dei Marmi”, un Fiano che ha un’anima sua e che quest’anno riconferma i 5 grappoli Bibenda.

 

posterbianchi-300x269

 

La parola d’ordine che impera nell’azienda è: rispetto, sia per il vino che per le politiche commerciali adoperati; non metterlo in commercio in base alle logiche del mercato, ma farlo con i giusti tempi.

“Qui il vino esce solo quando è pronto“  afferma Diego – Direttore commerciale.

Altre peculiarità di cui la vista gode sono le etichette, realizzate dalla moglie del proprietario dell’azienda, la signora Marcella Tomenzi. L’etichetta del già citato “Colle dei Marmi” come racconta Aldo Piccarreta, proprietario dell’azienda:

“L’ha disegnata mia moglie quando aveva 18 anni. Abbiamo trovato una scatola con tutti i suoi disegni di quando andava a scuola e li abbiamo utilizzati per fare le etichette dei vini”.

 

quadroCollemeno-300x250

 

D’altronde si sa, come affermava J. Ruskin: “Le anime più pure e pensose sono quelle che amano i colori” .

Primo Piano

Ultimi articoli