0.6 C
Rome
martedì, Novembre 29, 2022

Krataiss, Il Mediterraneo Da Scoprire. La Cucina Metropolitana Nel Cuore Di Scilla

Dentro un edificio signorile del 700 restaurato ma che mantiene inalterati gli elementi architettonici originali; cucina, arte e tradizione si uniscono nella denominazione “Krataiis”, un ristorante -Hotel che è tappa culinaria suggerita per chi visita la città Metropolitana di Reggio Calabria.

La location in questione è Scilla: una piccola cittadina che si affaccia sullo Stretto di Messina, nel cuore della Costa Viola dove il mare caldo e cristallino che la divide dalla Sicilia sembra un lago ed il profumo di Estate si sente tutto l’anno. Un posto incontaminato che è già di per se un vero e proprio gioiello da custodire e che fa assumere a qualsiasi ristorante che si trova in zona un valore aggiunto di magia e tranquillità.

Dentro questa suggestiva cornice paesaggistica, a due passi dal Castello Ruffo di Calabria e davanti alla spiaggia delle Sirene, riecheggia il profumo di mare e della buona made in “Krataiis”.

Una piccola “Locanda de Charme” che si distingue per efficienza e cordialità del personale dove è possibile degustare le specialità tipiche della zona e le altre peculiarità tipiche della cucina nazionale ed internazionale a prezzi “abbordabili”.

A Scilla non esistono le App per fare le prenotazioni e gli sconti si fanno alla cassa e non tramite Internet.

Il rapporto che i singoli ristoratori hanno con i clienti rende tutto più informale e fidelizzato, anche questo è parte della magia presente in Calabria, la perla di un Mediterraneo da scoprire.

I piatti più apprezzati del “Krataiis” si ispirano alla porzione di mare che rappresenta questo territorio, ai profumi sprigionati che assume questa piccola cittadina nel cuore dell’area dello Stretto dove la cucina di mare è un’arte antica che si tramanda da generazioni in generazioni ed il pesce fresco viene pescato proprio davanti ai vostri occhi.

I gusti sprigionati dalle varie pietanze sono unici nel loro genere ed i prodotti utilizzati di primissima qualità.

Un capitolo a parte va fatto sui “Cruditès di pesce” di altissima fattura e di divina bontà presentati sempre in modo sobrio ma ben composto.

Il Carpaccio di tonno marinato all’arancia con mentuccia e soia potrebbe essere la giusta introduzione al festival del gusto di una cena romantica da svolgere sotto il cielo stellato di Scilla al Krataiis nella parte esterna del locale che si affaccia su un mare che bacia la Sicilia.

Tutti i primi piatti hanno un unico comune denominatore: il sapore del Mediterraneo.

I tortelli di pasta all’uovo ripieni di spada con pistacchi di Bronte e pomodorini sfumati al marsala per chi ama la semplicità; i tagliolini di pasta fresca ai crostacei per chi invece ha un palato più fine e vuole un piatto più ricercato ; per chi vuole osare invece i tagliolini al pesto con vongole, zucchine e tartare di gambero , un piatto afrodisiaco nel sapore, nel gusto e nell’aria.

Come secondi piatti per la maggiore vanno le composizioni con il Pesce Spada: il Millefoglie è un antipasto ma potrebbe andare bene anche per introdurre una seconda portata come “Gli Involtini di spada alla Ghiotta”, una Fritturina mista di calamari e Pesce di Paranza che per la qualità del pescato e dell’olio non appesantisce per nulla o anche gli scampi alla griglia sono tutte pietanze fresche ed a costi davvero contenuti.

Se si vuole spendere un po’ di più, aumentando però totalmente il livello del piatto da degustare, l’Aragosta o l’Astice abbinati ad un buon vino ghiacciato della casa hanno un effetto paradisiaco.

Minore la varietà invece nei dessert che però sono fatti in casa come i gelati freschi artigianali per concludere un pasto completo ed ordinato.

Un posto davvero interessante che suggerisco per la cura nei dettagli, la pulizia e la precisione, per la cordialità del personale e per abbinare la buona cucina ad un panorama mozzafiato. Il tutto in una struttura d’epoca che può essere utilizzata per ricevimenti, cene di lavoro, appuntamenti romantici senza una esagerazione nei prezzi.


Articolo a cura di: Antonino Castorina

Twitter: @AntoninoCast

Istagram: @antoninocastorina

Primo Piano

Ultimi articoli