4.6 C
Rome
domenica, Novembre 27, 2022

Ritagli, una realtà che si evolve e diventa indipendente. La pastiera napoletana di Francesco Apreda

Poteva sembrare un semplice passatempo, un mezzo simpatico per cucinare a distanza con i propri amici e conoscenti, riscoprendo ricette e momenti che hanno caratterizzato il mio percorso nel mondo della cucina, creare la rubrica Ritagli, dove oggi a distanza di poco tempo dai primi contenuti pubblicati e considerato il grande riscontro, si ritaglia uno spazio tutto suo.

Ecco che con la ricetta della pastiera napoletana, vede il suo esordio proprio oggi, su facebook (https://www.facebook.com/RitaglidiFrancescoApreda – @RitaglidiFrancescoApreda) ed Instagram (https://www.instagram.com/ritagli_di_francesco_apreda/?hl=it – @ritagli_di_francesco_apreda) con l’obiettivo di creare un vero e proprio ricettario digitale, fatto di ricette facili da replicare e non solo: si è andata creando una bella e genuina interazione tra me e le tante persone che, oltre a potersi interfacciare direttamente con lo chef nello spazio dedicato nelle storie Instagram “Chiedi allo Chef” chiedendo consigli e delucidazioni sulle ricette pubblicate, possono condividere le loro riproduzioni ed interpretazioni delle ricette, con l’hashtag ormai non più sconosciuto, #ritaglidifrancescoapreda ed il tag della pagina @ritagli_di_francesco_apreda , permettendo a tutti di vedere quale sia il risultato finale delle loro preparazioni.

#ritaglidifrancescoapreda – Ricetta 01

Pastiera napoletana

▪️

INGREDIENTI
Grano cotto 450g
Ricotta di bufala 650g
Zucchero 450g
Uova 7
Latte 250g
Cedro candito 70g
Arancia candita 70g
Cannella un pizzico
Stecca di vaniglia metà
Burro 40g
Acqua di fiori d’arancia 10 gocce
Limoni 1
Arancia 1
Limoncello 2 cucchiai
Pasta frolla 1 kg

▪️
PROCEDIMENTO
Versare in un tegame il grano cotto, il latte, il burro, la scorza di mezzo limone, la vaniglia ed un pizzico di sale. Far bollire lentamente per circa quindici minuti, eliminare la scorsa di limone e la stecca di vaniglia e lasciare raffreddare.
A parte setacciare la ricotta ed aggiungere lo zucchero, le uova, l’acqua di fiori d’arancia, la cannella e la buccia grattugiata di mezzo limone e di un’ arancia, con una frusta amalgamare il tutto. Aggiungere il grano cotto, la frutta candita tagliata a cubetti ed il limoncello.

Stendere la pasta frolla e rivestire una teglia da forno tonda, versare il composto fino all’oro e decorate con delle strisce di pasta frolla.
▪️
IN CONCLUSIONE

Cuocere in forno preriscaldato a 180gradi per circa un’ora e mezza fino ad ottenere un bel colore dorato.
▪️
CONSIGLI DELLO CHEF
La ricotta di bufala può essere sostituita con quella di pecora o di mucca. Se non si trova la stecca di vaniglia può essere sostituita da una bustina di vanillina. Il limoncello può essere sostituito con del liquore strega oppure del cognac.

 

Primo Piano

Ultimi articoli