26.5 C
Rome
mercoledì, Agosto 17, 2022

Vegan a Pasqua? Si può fare!

Devo ammettere che la mia scelta alimentare ha messo in seria difficoltà le “donne” di famiglia, la mia mamma, le mie care zie e mia suocera. Questa difficoltà si fa sentire più forte proprio in concomitanza delle feste comandate, ovvero quando senza risparmiarsi, le laboriose donne della mia famiglia si sfidano a colpi di manicaretti per avere il premio più ambito: la riconoscenza ed i complimenti di tutti i commensali. Anche io da quando ho imboccato la strada della mia alimentazione a base vegetale devo dire di aver goduto delle coccole tanto quanto gli altri, mia mamma in particolar modo ha sfoderato un talento encomiabile nel trovare il modo di non farmi mai sentire la sfigatella della tavolata, anzi devo dire che sono stata anche invidiata in molte occasioni.

È bello cucinare per gli altri, ma quest’anno un regalo lo vorrei fare io alla mia mamma: andare a mangiare al ristorante, non dovrà svegliarsi alle sei di mattina per preparare sughi che devono “pippare” sei ore, ma semplicemente godersi i nipoti, i figli e la giornata di festa.

Ecco quindi alcuni indirizzi che saranno aperti in queste festività.

Romeow cat Bistrot

I gatti del Romeow crescono felici come felici sono i clienti che da subito hanno apprezzato questo originale progetto di ristorazione in zona Garbatella. I menù di Romeow hanno da sempre stupito e conquistato gli ospiti, connotandosi con uno stile fusion che porta nel piatto sapori esotici e materie prime ricercate accostate sempre con eleganza ed armonia.

Per le festività pasquali la pastry chef Barbara Giovannetti propone la versione vegan del dolce partenopeo per eccellenza: la pastiera. Nel suo dolce Barbara usa il farro cotto nel latte di riso, ricotta di mandorle, acqua di fiori d’arancio, olio essenziale di Neroli, arancia e cedro canditi e un pò di zucchero di canna, il tutto abbracciato da una Frolla di farro agli agrumi.

Romeow Cat Bistrot sarà aperto il giorno di Pasqua a pranzo con menù alla carta, a Pasquetta invece operativi sempre a pranzo con menù fisso.

Questa la proposta:

ANTIPASTI

Dahl croccante su salsa pink raw allo zenzero

Tempura all’erba cipollina con maionese all’aceto balsamico e salsa spicy

PRIMO PIATTO (a scelta tra):

Spaghetto Verrigni con macadamia, pepe muntok e scorza di bergamotto

Ravioli verdi ripieni ai carciofi con pesto alla menta e crema all’aglio nero

Riso rosso al mango cocco con broccoli e cavolfiore saltati al peperoncino e lime

SECONDO

Tempeh al rosmarino su crema e chips di topinambur

DOLCE a scelta . .

Prezzo a persona 50€ – con un bicchiere di vino, acqua, caffè e pane inclusi.

 

Via Francesco Negri, 15

06 5728 9203

So What?

Doppietta per La squadra del Pigneto capitanata da Paolo Petralia, il So What infatti  offrirà i servizi di pranzo e cena sia a Pasqua che a Pasquetta.

Il menù di Pasqua prevede a 25 Euro a persona:

ANTIPASTO

 Arancino ripieno ai carciofi

Purè di fave & cicorione

PRIMO PIATTO

Strangozzi ai Porcini

SECONDO
Torta Pasqualina con spinaci & tofu accompagnata da un’ insalatina rinfrescante ai finocchi

DESSERT

Pastiera napoletana e Salame di cioccolata con panna al cardamomo

A Pasquetta invece ci sarà il consueto menù alla carta ma con una novità: nel pomeriggio, magari di ritorno dalle tradizionali scampagnate sarà possibile dalle 16:30 alle 18:00 partecipare a 7,00 Euro bevande escluse al buffet di dolci vegan.

Via Ettore Giovenale 56-58

Roma

329 826 5250

annie-spratt-523899-unsplash

Prato di Sopra

Per chi proprio non rinuncia ad “andare fuori” nei giorni di festa, il grazioso ed accogliente Prato di Sopra di Grottaferrata sarà aperto per pranzo nei giorni di Pasqua e Pasquetta. Sarà il consueto menù alla carta, sempre in continuo aggiornamento e sempre secondo stagionalità a km zero a firmare il pranzo vegetariano o vegano per questi giorni di festa.

Si potrà scegliere tra l’hummus di ceci e barbabietole come antipasto, le pincinelle olio aglio e curcuma su vellutata di zucca ed il loro inconfondibile seitan scottato con prugne secche e riduzione al porto.

Via Principe Amedeo 7, Grottaferrata (RM)

06 9431 5464

Wani – Vegan Bakery

Parlando di cucina vegan una menzione a parte (non essendo aperto né per Pasqua né per Pasquetta) è per il bistrot Wani vegan bakery, che sforna ogni giorno dalla colazione alla merenda passando per il pranzo una cucina cento per cento vegetale. I ragazzi di Wani hanno intrapreso una scelta etica che accompagna ogni loro scelta. Per questo mi sembra doveroso parlare della loro bella iniziativa sulle Colombe Pasquali: si chiama “Colomba Solidale”e consiste nell’ acquistare uno o più biglietti della riffa con un’offerta minima di 5 euro a numero. Venerdì 30 marzo verranno estratti i 3 numeri vincitori. Al 1º andrà una colomba da 1 kg, al 2º una colomba da 750gr, 3º una colomba da 500 gr. Il ricavato andrà al Rifugio della Bubi che si trova in Toscana e fa parte della rete dei Santuari che si occupano di accogliere e crescere gli animali nel loro totale rispetto e libertà.

via Gabriello Chiabrera 162/b

Roma

06 9435 6110

Primo Piano

Ultimi articoli